Vallo di Adriano cela antichissima incisione… di un pene

Pubblicato da arcigaysalento il

Antica incisione romana di un pene lungo il Vallo di Adriano

Scoperta in una cava vicino al Vallo di Adriano un’incisione rupestre antica di 1800 anni rappresentante… un pene. Un’equipe di archeologi dell’Università di Newcastle ha rinvenuto l’incisione fallica durante uno scavo nella Cumbria, contea nel nord-ovest dell’Inghilterra.

Il Vallo di Adriano era una imponente fortificazione in pietra, fatta costruire dall’imperatore romano Adriano nella prima metà del II secolo. Questa fortificazione divideva l’isola in due parti: la provincia romana occupata della Britannia e la Caledonia occupata dai “barbari”.

I ricercatori dell’Università di Newcastle affermano che gli antichi romani consideravano il membro virile un portafortuna portatore di fertilità e prosperità, ma spesso questi disegni erano realizzato a puro scopo umoristico.

I soldati romani hanno probabilmente scolpito la… esagerata forma fallica, assieme a numerose altre incisioni come la caricatura di un loro comandante, attorno al 207 d.C.

In quel periodo, i soldati erano impegnati e rinforzare alcune porzioni della lunghissima fortificazione del Vallo, estesa da un mare all’altro. È possibile dunque che gli insolenti soldati romani abbiano realizzato lo scarabocchio su pietra durante il loro lungo monotono lavoro di trasporto delle pietre dalle vicine cave al Vallo.

È proprio il caso di dire che certe tradizioni non tramontano mai!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *