fbpx

Arcigay Salento

Vincenzo Ruggero, ucciso per gelosia e protagonista della puntata del 24 marzo di Sopravvissute

Sopravvissute, la storia di Vincenzo ucciso per gelosia

La scorsa domenica 24 marzo in seconda serata su Rai3 è andata in onda la quarta puntata di Sopravvissute, il programma ideato e condotto da Matilde D’Errico, nato da una costola di Amore Criminale. Ospite in studio Maria Esposito, la mamma di Vincenzo Ruggiero, ucciso a soli 25 anni dall’ex militare della marina Ciro Guarente lo scorso luglio.

Vincenzo viveva apertamente la propria omosessualità, era attivista LGBTI, aveva vinto il concorso di bellezza Mister Gay Italia. Con sua madre aveva un ottimo rapporto ed era molto legato a lei. La donna aveva accettato senza pregiudizi la sessualità del figlio.

Maria, invece, è una donna che cerca di vivere con dignità il dolore della sua perdita. Vorrebbe ridare dignità allo spirito del figlio Vincenzo e per questo chiede a chiunque sappia dove sia il corpo del figlio di farsi avanti. Maria vuole insegnare che un figlio va sempre amato, al di là di qualsiasi orientamento.

La triste storia dell’amore infinito di questa mamma coraggio per suo figlio è raccontata nella puntata di Sopravvissute del 24 marzo, disponibile in streaming sul sito di RaiPlay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.